adtp architetti | Alessandra Di Giacomo - Tommaso Pallaria | via Flaminia 429 - 00196 Roma | tel. 06.3224055 | info@adtparchitetti.com 

Webdesign by arch. Federica Cenci

arch. Alessandra Di Giacomo

Dottore di ricerca in Architettura - Teoria e Progetto

arch. Tommaso Pallaria

Master Universitario Internazionale di 2° livello:

GESTIONE DEL PROGETTO COMPLESSO DI ARCHITETTURA

Il nostro studio adtp architetti (acronimo dei nomi Alessandra Di Giacomo e Tommaso Pallaria) si è costituito nel 2002.

Abbiamo deciso di lavorare insieme, perché accomunati dalla profonda passione per l’architettura e convinti del fatto che le nostre vocazioni diverse e complementari si valorizzassero in questo sodalizio.

Ci siamo entrambi laureati in Progettazione architettonica e urbana presso la Facoltà di Architettura (UE) della Sapienza Università di Roma, alla quale rimaniamo legati per l’attività di ricerca e didattica che Alessandra continua a svolgere presso la stessa Università.     

Il primo importante incarico è del 2003 per la progettazione di una villa bifamiliare a Roma in località Acilia. Un progetto a cui teniamo molto perché primo banco di prova nel mondo lavorativo.

In questi primi anni abbiamo collaborato assiduamente, come studio operativo, con Urbanlab (A. Capuano e O. Carpenzano architetti associati), per numerosi concorsi e progetti tra cui la Piattaforma logistica dell’Interporto di Roma Fiumicino (2005-2008).     

Lo studio intanto ha costruito la propria autonomia lavorando a numerose ristrutturazioni, per appartamenti privati e locali pubblici tra i quali si distinguono : la realizzazione dell’Enoteca Mostoqui, in località Conca d’Oro a Roma (2014); la progettazione di un Insediamento residenziale a Monterotondo - Roma (in corso); la Riconversione ad uso ricettivo (hotel) di locali adibiti ad uffici in zona Tiburtina a Roma (2015).   

Negli ultimi anni, due importanti incarichi di progettazione ed allestimento museale ci hanno permesso di affacciarci su scala nazionale. In collaborazione con Orazio Carpenzano abbiamo curato, per conto della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Segretariato Generale - Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale: il Progetto di allestimento della mostra denominata: Comunicare la democrazia. Stampa e opinione pubblica alle origini della Repubblica ed il Progetto definitivo per i Lavori per il ripristino del decoro della Casa della III Armata e spazi adiacenti, situati presso il Comune di Fogliano Redipuglia (GO), destinati all'allestimento di spazi espositivi quali parti integranti il Memoriale diffuso della Grande Guerra.     

La filosofia dello studio, o meglio il nostro “metodo” di lavoro, è frutto di una lunga esperienza nell’affrontare le questioni di progettazione e di logistica della realizzazione dell’opera. A prescindere dalla scala e dall'importanza dell’intervento, riserviamo un attento ascolto alle richieste dei committenti e cerchiamo soluzioni opportune per indirizzarli nelle scelte       

L’obiettivo più generale che ci guida, è quello di fare dell’architetto una figura professionale “disponibile”, non autistica. Ciò nasce dalla convinzione che il benessere è un diritto dell’essere e che l’architettura concorre con altre discipline al suo soddisfacimento, ossia alla realizzazione di cose belle, funzionali e rispondenti alle esigenze del cliente e/o della collettività. In un discorso pronunciato il 17 settembre 2007, in occasione dell’inaugurazione della Cité de l’Architecture a Parigi, il Presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy sottolineava che l'architettura ha un ruolo primario nel destino individuale e collettivo degli uomini, perché non solo lo traduce e lo interpreta, ma lo condiziona. La cultura, dice, non è un'aggiunta, un “supplemento d’anima”, ma è l’anima stessa della civiltà. E parla della figura professionale dell’architetto come “possibilità”. Questo, per certi versi, coincide con la nostra idea del fare architettura. Possibilità nel senso di: cultura, innovazione, creatività e occasione, ovvero la trasformazione dell’esistente in seno alla qualità. Ci riferiamo alla qualità del progetto architettonico in senso strettamente disciplinare, e multidisciplinare ma anche come requisito prestazionale, la qualità normata, e come capacità d’interazione con i molteplici aspetti: procedurali, economico-finanziari e gestionali. 

Lo studio ha sede a Roma, nel cuore dell’ambito della città ormai configuratosi come asse della cultura tra il Villaggio Olimpico, l’Auditorium ed il museo MAXXI. La sede è composta di quattro stanze operative e una sala riunioni. La struttura è dotata di otto postazioni lavoro al pc, postazioni per il disegno e realizzazione di modelli. E’ in grado di soddisfare al suo interno tutte le procedure di disegno, visualizzazione, calcolo, plottaggio e pratiche del processo progettuale. Lo studio è, inoltre, in grado di rispondere a richieste di chiavi in mano, grazie al sodalizio con la ditta realizzatrice, Casa Sostenibile srl. 

Collaboratori: arch. Federica Cenci

tommaso pallaria alessandra di giacomo